Diritto internazionale dei diritti umani e dei conflitti armati: guerra e pace
:: Studi per la pace  
Studi per la pace - home
ultimo aggiornamento: 12.03.2008
   
Studi per la pace - home
Centro studi indipendente di diritto internazionale dei diritti umani e dei conflitti armati - Direttore: Avv. Nicola Canestrini
Conflitti armati Conflitti interni Diritto bellico Diritto internazionale Europa Giurisdizioni internazionali Terrorismo
 
Chi siamo
:: scopi :: staff :: statuto
:: collabora :: copyright :: accessi

In primo piano
 
Il divieto internazionale di tratta degli esseri umani
L'uso della forza contro gli "stati canaglia": il diritto internazionale dopo l'11 settembre
La protezione penale dei diritti umani dal processo di Norimberga allo Statuto di Roma.
Diritto umanitario nell'Islam
Convenzione Europea per la salvaguardia dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali
La forza della pace entro l'ambito della Politica di Difesa e di Sicurezza Europea
Effettività e idealità del diritto penale internazionale
Costituzione europea
Irlanda del Nord (I): storia di un conflitto
Reati di terrorismo internazionale. Prospettive di repressione.
Carta africana dei diritti dell'uomo e dei popoli
I disordini interni tra diritto internazionale umanitario e diritti dell'uomo
Ad un anno da Madrid, l'11 settembre europeo
Costituzione Europea: prime ombre?
Corte Penale Internazionale Permanente e repressione dei più gravi crimini di diritto internazionale
Convenzione di Ottawa sulle mine antipersona
Antica Babilonia - Partecipazione italiana al conflitto iracheno
Dichiarazione della Commissione contro la tortura, 2001
Guerra e Costituzione. Alla prova dei fatti
S/Res 1593 (2005) sul Darfur
Il genocidio
Global terrorism: quali responsabilità dell'Occidente?
Colombia: la guerra senza fine
Dal "dossier Iraq" al "processo di democratizzazione": le ragioni della resistenza irakena
Risoluzione di Tonkino: la guerra in Vietnam
Uso della forza armata a fini diversi dalla legittima difesa
L'ordine del superiore e lo stato di necessità derivante da minaccia nel diritto penale internazionale
Misure di sicurezza antiterrorismo. Leggi speciali e prevenzione del terrore nel Regno Unito.
L'Instance Equitè et Rèconciliation: l'esperienza marocchina
Il ruolo delle ONG nei trattati per i diritti dell'uomo
La prevenzione dei conflitti. Il ruolo della comunità internazionale nella prevenzione dei conflitti nell'era post Guerra Fredda
La dichiarazione universale dei diritti umani
La legislazione anti-terrorismo del Regno Unito: un pericoloso attacco per i diritti umani?
La tortura nel diritto penale americano di guerra
L'obbligo di cooperazione degli Stati con la Corte penale internazionale
Rapporto Tabuga: violazioni dei diritti umani in Iraq (en)
Il reato di terrorismo fra resistenze politiche e ambiguità normative
Diritto internazionale ed uso della forza
Un primo bilancio della Corte Penale Internazionale
Il contributo della giurisprudenza italiana alla definizione del reato di terrorismo internazionale
Il regime internazionale di protezione e assistenza degli sfollati all'interno dei confini statali
Genocidio strisciante in Cecenia
Diritti umani. Un approccio normativo per una questione di giustizia globale
La "legge Consolo" 7/2006 per la prevenzione ed il divieto della mutilazione genitale femminile

Ultime pubblicazioni
 
La questione irachena ed il diritto internazionale
Addio “costituzione” europea?
La legge Consolo per la prevenzione ed il divieto delle pratiche di mutilazione genitale femminile
Diritto internazionale bellico
Aspetti evolutivi del principio di autodeterminazione dei popoli

I più letti
 
Carta Europea dei diritti fondamentali: introduzione e testo
Carta delle Nazioni Unite
Desaparecidos: scheda storica
Irlanda del Nord (I): storia di un conflitto
Convenzione di Vienna sul diritto dei trattati del 1969

Link consigliati
 
Warnews

Dal 2001 Warnews costituisce un mezzo di informazione di tutte le guerre in atto nel mondo, riservando un'attenzione particolare a quelle guerre "di periferia", spesso dimenticate dai media commerciali.
 
Peacereporter

Quotidiano online che tratta temi internazionali.
 
Unimondo

Diffonde un' informazione completa, indipendente, critica e approfondita sui diritti umani, la democrazia, la pace e la risoluzione dei conflitti, lo sviluppo umano e l'ambiente.
 
Centro Diritti Umani - Universita' di Padova
Il Centro promuove l'elaborazione di una cultura fondata su valori universali quali i diritti umani, la pace, la salvaguardia dell'ambiente e la solidarieta' internazionale.
Associazione italiana dei Costituzionalisti (AIC)
L'A.I.C. vuole "favorire l'approfondimento dello studio e dei metodi d'insegnamento del diritto costituzionale, promuovendo e coordinando incontri tra studiosi e ricerche collettive".
 
Costituzionalismo
Costituzionalismo.it punta ad intervenire su cio' che viene prima del politico, sul piano della elaborazione delle culture giuridiche.
... altri link
Selezione di link aggiornata al 2001.
Central Venice Apartments
Si ringrazia VENICELY.COM per il contributo al mantenimento di questo sito.
 
 Seconda guerra in Iraq Dr. Francesco Damiani
Il caso Iraq e il diritto internazionale: uso della forza e giustificazione dell'illecito

La questione irachena non ha rappresentato unicamente un interessante esempio di crisi internazionale, ma ha anche creato un vero e proprio caso, sia per ciò che concerne il diritto internazionale e la valutazione dell'illecito riconducibile agli Stati, sia riguardo alla politica internazionale ed alle relazioni diplomatiche.

[Diritto internazionale] ...segue
 

 Schiavitù e modernità Dr. Francesco De Bon
La tratta di persone nel diritto internazionale

Per cercare di comprendere le ragioni della mancata ratifica del cd. Protocollo di Palermo da parte di importanti paesei (fra i quali gli Stati Uniti D'America e l'Italia), si deve tenere in considerazione che il trattato di cui si tratta è un trattato "scomodo", prevedendo la predisposizione di misure legislative o amministrative concrete che vanno ad interferire con importanti materie del diritto interno degli Stati.

[Diritto internazionale] ...segue
 

 Pax americana D.ssa Michela Zanobini
Gli Stati Uniti ed il mantenimento della pace: dalla Guerra del Golfo all'intervento in Somalia

Partendo dalla guerra del Golfo, l'analisi ripercorre le riforme compiute prima da Bush e poi da Clinton riguardo la partecipazione al peacekeeping e si sofferma sull'intervento in Somalia che costituì la prima crisi che, dopo l'Iraq, richiamò la maggiore attenzione internazionale e rimise in gioco la disponibilità degli Stati Uniti ad intervenire in modo diretto.

[Diritto internazionale] ...segue
 

 Diritto internazionale penale D.ssa Carla Campanaro
Crimini di guerra e crimini contro l'umanità nel diritto internazionale penale.

Anche nel diritto internazionale penale differenti fattispecie di reato (vale a dire crimini contro l'umanità, crimini di guerra e genocidio) possono essere applicate congiuntamente. Ma se un individuo viene accusato o condannato per più crimini in relazione alla medesima condotta, egli potrebbe lamentare la violazione del principio del ne bis in idem sostanziale, che vieta di addossare più volte lo stesso fatto all'autore.

[Diritto internazionale] ...segue
 

 Nazioni Unite e diritti umani A. Marchesi, G. Palmisano
Il sistema di garanzia dei diritti umani delle Nazioni Unite

L'inadeguatezza del sistema delle Nazioni Unite è ormai, e non da poco, un luogo comune. Ciò vale con riferimento non solo a quello che dovrebbe essere il principale ambito d'impegno delle Nazioni Unite - il mantenimento della pace e della sicurezza internazionale -, ma anche per quanto riguarda l'affermazione e la protezione dei diritti umani.

[Diritto internazionale] ...segue
 

 NATO e Medio Oriente Prof. Martin van Creveld
La NATO, Israele e la pace in Medio Oriente

Le relazioni tra la NATO ed Israele, al contrario di quelle tra quest'ultimo e molti importanti membri della NATO, sono state a lungo caratterizzate da un misto di indifferenza e di diffidenza.

[Conflitti armati] ...segue
 

 Missioni di Pace Prof. Antonio Cassese
Caschi Blu: costretti all'impotenza

I Caschi blu sono l'esempio emblematico della scarsa efficacia dell'Onu e la cartina di tornasole per cogliere la causa di quell'inefficacia: l'anarchia della comunità internazionale attuale, composta di Stati incapaci di mettersi d'accordo per mantenere l'ordine internazionale.

[Diritto internazionale] ...segue
 

 Guerra e Costituzione Prof. Paolo Carnevale
Istituzioni italiane, guerra e Costituzione: la prassi

Il fenomeno del notevole incremento delle operazioni che negli ultimi decenni han visto impegnate le forze armate italiane in missioni all'estero è sotto gli occhi di tutti: il punto sulle norme e sulla prassi italiane.

[Diritto internazionale] ...segue
 

 Riforma delle NU Dr. Mauro Casarotto
La riforma delle Nazioni Unite: Europa e Stati Uniti a confronto

Quello su che cosa le Nazioni Unite siano, e che cosa potrebbero o dovrebbero essere, è stato un tema di cui si è discusso ininterrottamente fin dalla loro fondazione.

[Diritto internazionale] ...segue
 

 War on terrorism Prof. Silvio Riondato
Profili del diritto penale di guerra statunitense contro il terrorismo (dopo il Nine-Eleven)

Incerte appaiono le vie future della lotta statunitense al terrorismo. Una sicura vittima dell'esercizio dei pieni poteri reclamati dall'Esecutivo è stata la certezza del diritto, sì che, ad oggi, non è dato sapere chi cadrà sotto i rigori della disciplina emergenziale.

[Terrorismo] ...segue
 

 Compromesso necessario? Angelo Panebianco - Franco Cordero
Legalità e sicurezza: riflessioni su terrorismo e diritto

Le esigenze della sicurezza nazionale devono necessariamente far accettare il compromesso per il quale quando è in gioco la sopravvivenza della comunità (a cominciare dalla vita dei suoi membri), deve essere ammessa l'esistenza di una «zona grigia», a cavallo tra legalità e illegalità?

[Terrorismo] ...segue
 

 A/C. 3/62/L. 29 General Assembly Nazioni Unite
Moratoria ONU contro la pena di morte

L'Assemblea generale delle Nazioni Unite approva "una decisione coraggiosa della comunità internazionale" (Ban Ki-moo) con 104 si', 54 contrari e 29 astenuti.

[Diritto internazionale] ...segue
 

 Europa e immigrazione D.ssa Adele Del Guercio
La tutela dei migranti nell'Unione Europea

Negli ultimi anni gli spostamenti di popolazione verso l'Europa si sono andati amplificando e stabilizzando, e hanno acquisito una connotazione prevalentemente economica.

[Europa] ...segue
 

 Sovranità ed autodeterminazione Dr. Lorenzo Sanna
Aspetti evolutivi del principio di autodeterminazione dei popoli

Il principio dell'autodeterminazione, pur essendo ormai elevato a principio fondamentale dalla Carta delle Nazioni Unite e codificato in numerose altre fonti normative di rilievo, si presenta come un aspetto particolarmente delicato del diritto internazionale moderno, poichè contiene una forza dirompente ed è quindi dotato di una portata potenzialmente illimitata nella esplicazione delle sue conseguenze giuridiche e politiche: se un popolo non è libero di autodeterminarsi non è sovrano?

[Diritto internazionale] ...segue
 

 Guerra e diritto Dr. Andrea Spagnoli
Diritto internazionale bellico

Se si volesse dividere il diritto internazionale in due generali categorie, potremmo suddividere il diritto internazionale di pace e di guerra.

[Diritto bellico] ...segue
 

 Diritto europeo Prof. Luciano Patruno
Addio “costituzione” europea?

L’idea costituzionale europea, che consisteva nell’abrogare tutti i Trattati esistenti e sostituirli con un singolo testo chiamato “Costituzione”, è abbandonata.

[Europa] ...segue
 

 Guerra in Irak D.ssa Elena Angiolini
La questione irachena ed il diritto internazionale

La guerra, promossa dagli Stati Uniti e dai suoi alleati per liberare il popolo iracheno dall’oppressione del regime di Saddam Hussein, ha portato come risultato un Paese in cui hanno preso piede le forze islamiche più estremiste e sono stati esclusi i gruppi moderati a favore di un dialogo tra le parti in causa.

[Conflitti armati] ...segue
 

 Corte Penale

La creazione della Corte penale internazionale rappresenta uno strumento di cui la comunità internazionale si è dotata per adempiere al dovere morale di rispetto verso la vita umana troppo spesso ...
 Bambini soldato

Dei 36 conflitti registrati nel 1998, erano ben 28 quelli nei quali risultava provata la partecipazione diretta di bambini anche al di sotto dei 15 anni, anche a seguito di pratiche di arruolamento ...
 Rapporto Amnesty 2006

"Un anno pieno di contraddizioni, durante il quale segnali di speranza per i diritti umani sono stati indeboliti dagli inganni e dalle false promesse dei governi che hanno più voce in capitolo."
 Guerra e Costituzione

Occorre prendere atto del fatto che l'Italia non si limita a partecipare a missioni di pace ma partecipa a vere e proprie guerre.
 Terrorismo e diritti

La lotta al terrorismo scatenata dalle principali potenze occidentali dopo gli attentati dell'11 settembre 2001 a New York ed Washington, sembra difficilmente inquadrabile come uno sforzo genuino ...
 Mutilazioni femminili

Le pratiche di mutilazione genitale femminile costituiscono violazioni dei diritti fondamentali all'integrità della persona e alla salute delle donne e delle bambine e sono vietate dalla legge 9 ...
 
 
 

Valid HTML 4.01!